NEBBIOLO, IL GRANDE VITIGNO DA DOVE NASCONO I GRANDI VINI, BAROLO, BARBARESCO ED ALTRI

langhe

I più importanti sono Barolo e Barbaresco ma con il Nebbiolo si fanno anche i seguenti vini:

Gattinara, Ghemme, Nebbiolo d’Alba, Bramaterra, Lessona, Boca, Carema, Fara, Roero, Sizzano.

I suoi più grandi risultati arrivano nelle Langhe, termine che proviene da “Laghes” nell’antichità, il mito delle langhe fu costruito da Cesare Pavese.

Una volta era un vino dolce, fu l’enologo francese Louis Oudart nel 1834 al servizio del conte Cavour a cambiare la storia del Barolo

Un altro personaggio che ha cambiato la storia del Barolo è stato Renato Ratti, inventò la classifica di merito (Verde, Arancione e Rosso) e mise un contratto che 3 anni prima si decidesse il prezzo delle uve, nel 2010 diede il nome per ogni vigna.

Il miglior Cru di Barolo è Cannubi.

La località Barbaresco nell’antichità si chiamava Barbarica Sylva e aveva una popolazione che viveva nella sua area i “Liguri Stazielli”, mentre il Barbaresco vino si chiamava Barbatitium.

È stato riconosciuto DOC nel 1966 mentre DOCG nel 1980, mentre la prima annata del Barbaresco è stata nel 1870.

http://www.willtaste.com/products-page/rossi/piemonte-rossi/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *